Salviamo Radio Radicale. Una risorsa di Roma e della cultura italiana

Comunicato stampa

Roma, 12/04/2019

Il Comitato Roma 150 aderisce alla campagna per il rinnovo della Convenzione

Il neo costituito Comitato Roma 150, comitato per le celebrazioni dei 150 anni di Roma Capitale (2020-21), desidera unire la propria voce a quella dei molti, tra singole personalità, associazioni e istituzioni, che in queste ore si esprimono a favore del rinnovo della convenzione della Radio -riconosciuta “impresa radiofonica che svolge attività di informazione di interesse generale”– con il Ministero dello sviluppo economico, per la trasmissione dei servizi parlamentari.

RadioRadicale è una realtà culturale del nostro Paese e, particolarmente, della Capitale d’Italia, costituendo l’unica rete radiofonica della città di natura privatistica, alternativa alla RAI e alla Radio Vaticana, con proiezione di network nazionale, in grado di coprire il 76% del territorio italiano. Una realtà dunque “viva” e imprenditoriale la cui mancanza graverebbe in modo decisivo sulla città. Senza poi contare la specificità della missione culturale e la preziosa unicità del suo archivio storico, degno dei massimi riconoscimenti di tutela, non meno del più noto archivio dell’Istituto Luce, recentemente tutelato dall’Unesco.

In ultimo, riteniamo che Radio Radicale meglio rappresenti per continuità e contenuto, più di qualsiasi altra realtà editoriale italiana, quella concreta filiazione erede d’una irripetibile stagione culturale italiana e romana, in particolare, nata intorno al “Mondo” di Mario Pannunzio e ancor prima con la cultura Azionista. Un “lievito madre” tenuto vivo, una fiaccola sin qui tenuta accesa che davvero non vorremmo venisse mai a spegnersi.

Per il Comitato,

il Presidente Andrea Costa

info: 3285812312

Scarica il comunicato